Home Contents Previous Next


Art. D2.Coordinamento dei quadri conoscitivi in materia di risorse idriche

1.Le scelte in materia di servizio idrico integrato dovranno basarsi su di un sistema di conoscenze comprendente tra l'altro:

-il livello di qualità dei corpi idrici sotterranei, aggiornabile attraverso una estesa rete di monitoraggio;

-il quadro aggiornato delle captazioni e derivazioni in atto, corredato da un esame della potenziale incisività sulla risorsa delle perforazioni e degli impianti realizzati.

2.Gli elementi del quadro conoscitivo del PTC in materia di vulnerabilità degli acquiferi, unitamente alla disciplina del capo A "La tutela degli acquiferi" delle presenti norme, costituiscono riferimenti per le scelte in materia di servizio idrico integrato.

3.Il quadro conoscitivo di cui al precedente comma verrà completato dalla stima del deflusso minimo vitale (DMV) di cui all'Art. A7 delle presenti norme.

Schema organizzativo della disciplina inerente la conservazione dinamica e funzionale degli ecosistemi